Kings Rozvadov

WSOPE 2018: Gabrieli e Speranza on fire nel main event, Nitsche leader del 100K

0

E’ tempo di main event alle WSOPE 2018 e di tavolo finale per il “€100.000 Super High Roller”. E l’Italia c’è nell’evento principale, grazie ad uno stratosferico Ivan Gabrieli e al solito Gianluca Speranza. Nel Super High Roller comanda Nitsche, ma è un field pazzesco nella discesa al bracciale. 

Il day 1A

Il “€10.350 main event €5.000.000 GTD”, alle WSOPE 2018, parte subito bene per i nostri colori. Ivan Gabrieli e Gianluca Speranza sono fra i 73 players che staccano il pass per la seconda giornata, in attesa del day 1B. Il ravennate mette assieme la bellezza di 363.100 chips e si porta al quinto posto del count. L’abruzzese invece è più staccato, ma con 101.100 gettoni può tranquillamente ambire ad un ottimo risultato nel torneo. Il day 1A dell’evento#10, ha visto 140 players lanciarsi nella mischia e dopo 7 livelli da 90 minuti l’uno è Marco Slacanac il super leader del primo flight.

WSOPE 2018: Gabrieli e Speranza on fire nel main event, Nitsche leader del 100K
Ivan Gabrieli

Il tedesco completa il taglio del nastro a quota 544.300 e precede nella volata finale Vladimir Geshkenbein (500.000). Oltre al nostro Gabrieli, centrano un posto nella top ten anche i vari Luiz Antonio Duarte (343.500), Sylvain Fred Loosli (340.700) e Niall Farrell (325.000). Promossi a loro volta anche Vojtech Ruzicka (259.400), Ryan Riess (249.300), Ole Schemion (238.800), Anatoly Filatov (223.000) e Anthony Zinno (179.500) solo per citarne alcuni. Carte in aria con il day 1B a partire dalle ore 12.00. 

La top 10 del day 1A

  1. Marco Slacanac 544,300
  2. Vladimir Geshkenbein 500,000
  3. Alex Foxen 411,700
  4. Yunsheng Sun 401,800
  5. Ivan Gabrieli 363,100
  6. Luiz Duarte 343,500
  7. Sylvain Loosli 340,700
  8. Danilo Velasevic 329,300
  9. Kristen Bicknell 329,200
  10. Niall Farrell 325,000

Nitsche leader nel Super High Roller

E’ il giorno delle verità per il “€100.000 Super High Roller” alle WSOPE 2018. L’evento più esclusivo della kermesse ha raggiunto il final table e ci sarà da divertirsi con un field a dir poco leggendario. La seconda giornata del torneo si apre con i dati ufficiali: se nel day 1 in 77 si sono lanciati nella mischia, altri 18 sfruttano la late registration e portano a 95 il numero dei paganti totali. Raggiunto un prize pool di 9.025.000 che supera senza problemi il garantito di 5 milioni fissato alla vigilia. In 15 finiranno “In the Money” e se il cash minimo corrisponde a 146.907€, al campione sono riservati la bellezza di 2.624.640€. La bolla scoppia quando  Christoph Vogelsang chiama con A-9 e trova 2-2 in mano al rivale: un nove al flop decreta l’ingresso a premio per i 15 players left. 

WSOPE 2018: Gabrieli e Speranza on fire nel main event, Nitsche leader del 100K
Dominik Nitsche

Una volta “In the Money” si avviano alle casse fra gli altri Steffen Sontheimer (15°), Steve O’Dwyer (13°), Vladimir Troyanovskiy (12°) e Tim Adams che sbolla l’official final table in nona piazza. Leader della corsa è lo scatenato Dominik Nitsche a quota 53.125.000. Una fuga pazzesca la sua, visto che il più vicino dei rivali è Mikita Badziakouski con 32.200.000 unità. Ma ne vedremo delle belle nella discesa al bracciale, grazie alle presenze dei vari Martin Kabrhel (24.675.000), David Peters (15.275.000), Michael Addamo (12.450.000) e Adrian Mateos (10.225.000). Start del tavolo finale a partire dalle ore 15.00. 

Il count ufficiale

First Name Last Name Country Chipcount Seat
DOMINIK NITSCHE Germany 53.125.000 3
MIKITA BADZIAKOUSKI Belarus 32.200.000 5
MARTIN KABRHEL Czech Republic 24.675.000 1
JAN ERIC SCHWIPPERT Germany 22.100.000 8
JULIAN THOMAS Germany 19.925.000 2
DAVID PETERS United States 15.275.000 7
MICHAEL ADDAMO Australian 12.450.000 4
ADRIAN MATEOS Spain 10.225.000 6

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here